Agevolazione per assunzione di lavoratori disabili

GESTIONE DEL PERSONALE

Con la circolare 99 del 13 giugno, l’INPS ha previsto, per le assunzioni di persone con disabilità, un incentivo rapportato alla retribuzione lorda imponibile ai fini previdenziali, che varia in funzione del grado e della tipologia di riduzione della capacità lavorativa del soggetto assunto.

L’incentivo è riconosciuto a tutti i datori di lavoro privati, soggetti o meno all’obbligo di assunzione di cui alla legge n. 68/1999, "norme per il diritto al lavoro dei disabili".

Nella tabella seguente sono indicati i requisiti dei lavoratori e delle assunzioni, la durata e la misura dell’incentivo.

Requisiti lavoratori

 

Modalità di assunzione

 

Misura dell’incentivo

 

durata del beneficio

lavoratori disabili che abbiano una riduzione della capacità lavorativa superiore al 79 per cento o minorazioni ascritte dalla prima alla terza categoria di cui alle tabelle annesse al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra.

 

assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni a tempo indeterminato di un rapporto a termine, anche a tempo parziale.

 

l’incentivo è pari al 70 per cento della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali.

 

l’incentivo spetta per 36 mesi.

lavoratori disabili che abbiano una riduzione della capacità lavorativa compresa tra il 67 per cento e il 79 per cento o minorazioni ascritte dalla quarta alla sesta categoria di cui alle tabelle annesse al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra.

 

assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni a tempo indeterminato di un rapporto a termine, anche a tempo parziale.

 

l’incentivo è pari al 35 per cento della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali.

 

l’incentivo spetta per 36 mesi.

lavoratori con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45 per cento.

 

assunzioni a tempo indeterminato e per le trasformazioni a tempo indeterminato di un rapporto a termine, anche a tempo parziale.

e

assunzioni a tempo determinato, purché tali rapporti abbiano una durata non inferiore a dodici mesi.

 

l’incentivo è pari al 70 per cento della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali.

 

l’incentivo spetta per 60 mesi o,nelle ipotesi di assunzione a tempo determinato, l’incentivo spetta per tutta la durata del rapporto, comunque non inferiore a 12 mesi.

 

La richiesta va effettuata tramite il portale dell'INPS e, l’Istituto, a seguito dell’inoltro delle domande di autorizzazione alla fruizione del beneficio effettua, mediante i propri sistemi informativi centrali, i controlli circa i requisiti di spettanza dell’incentivo e, in caso di esito positivo, autorizza alla fruizione della misura agevolativa.

 

Ho anche parlato di 

Agevolazione contributiva per l’occupazione in aree svantaggiate

 

 

 

Tutte le news